Il piatto pių antico della marina: 'u cauraro

'U cauraro è una zuppa fatta di sarde, patate, zucchine, cipolle, aglio, cicorie o bietole di campo, fave fresche e finocchio selvatico. Esiste una variante con le alici. Gli anziani raccontano che l’ingrediente principale di questa pietanza, un tempo, fossero le sarde. Le alici bisognava metterle sotto sale per poterle vendere ... non si potevano mangiare! Ma con la menaica spesso si prendevano (e si prendono) anche tante sarde. Non è nella tradizione conservare le sarde, anche se arrostite sono buonissime. Allora le mamme cucinavano queste “intruse” con le verdure di stagione. L’ingrediente magico è il finocchio selvatico. Questo era il piatto povero per eccellenza nel borgo marinaro. Ora è una specialità. A parte qualche vicino contento di ospitarvi o di cucinare insieme a voi (accade da sempre a Pisciotta), potrete gustare i nostri piatti in diverse trattorie e ristoranti del luogo.